Gemmoterapia

Gemmoterapia

La gemmoterapia, chiamata anche “medicina delle gemme” è una parte della fitoterapia ancora tutta da scoprire e poco conosciuta ai più. La gemmoterapia è l’utilizzo dei tessuti embrionali vegetali in via di crescita come i giovani getti, le gemme fresche e le radicelle, preparati in macerazione in una miscela di acqua, alcol e glicerina per ottenere un estratto che si chiama macerato glicerico. Le gemme sono usate in terapia da secoli, ma Pol Henry è l’ideatore della gemmoterapia così come è intesa oggi. A lui si deve l’idea di utilizzare i germogli vegetali nella terapia umana, egli ha elaborato e proposto un metodo terapeutico fondato sul ragionamento analogico, trovando poi le conferme sul piano farmacologico e clinico. I risultati dei suoi primi lavori apparvero negli Archives Homéopathiques de Normandie nel 1959. Le gemme dei vegetali contengono in potenza la futura pianta, sono ricchissime fonti vegetali e di crescita, poiché si trovano in fase di moltiplicazione cellulare, contengono acidi nucleici, minerali, oligoelementi, vitamine, ormoni ed enzimi, ma soprattutto la linfa presente negli alberi in primavera. Come affermava Il dott. Pol Henry “sono energie biologiche potenziali” degli elementi embrionali del vegetale, è una fitoterapia globale, il gemmoderivato è un vero e proprio concentrato che racchiude in sé tutto il genio della pianta che produce la gemma. Per esempio il macerato glicerico della Tilia Tomentosa possiede proprietà sia sedative dei fiori che le virtù depurative e diuretiche dell’alburno, lo stesso vale a dirsi per tutti i macerati di ogni singola pianta, essi racchiudo in sé molteplici proprietà. Quindi l’estrazione dei gemmoderivati apporta tutta l’informazione genetica della pianta (virtù embrionale del meristema) oltre ai principi attivi contenuti nelle diverse parti (frutto, foglia, fiore, stelo, scorza, radice, semi, la linfa), proprie della specie. Questi rimedi combinano quindi le proprietà di tutta la pianta, e per questa ragione per ogni albero o arbusto, il gemmoderivato è più completo in termini di principi attivi rispetto alla sua tintura madre o alla tisana o a qualsiasi altra estrazione, in quanto contiene tutti principi attivi che quella pianta possiede nella sua totalità.